003-0
003-0
003-0
003-0
freccia precedente
freccia accanto

Hai vinto la battaglia dei personaggi

Gazprom: Ozhiganov - Alekseev, Piun - Kurbatov, Makarenko - Katich, Dyakov/Nagaets


Yenisei: Osipov - Yakovlev, Maksimov - Brazhnyuk, Dmitriev-Skrimov, Janutov


Le squadre si sono rivelate brillanti nella drammaturgia, partita emozionante, una vera battaglia di personaggi siberiani. La squadra di Surgut ha preparato una sorpresa: un esordiente è apparso nella formazione titolare e ha giocato l'intera partita, centrale Dmitry Kurbatov (212 vedere). Ma la sorpresa non è stata una lotta altrettanto ostinata fin dai primi pareggi, in cui Dmitry Yakovlev licenzia due volte le revisioni della squadra, attacco dentro e fuori. La prima pausa con una pausa è stata fatta da Kirill Piun con l'aiuto di un asso da biliardo nell'angolo del sito, 14:12. Timeout casalingo, altro ottimo servizio di Piun e Dmitry Makarenko realizza il replay, e poi Scrimov rimane bloccato nel blocco degli ospiti - 16:12. Verso la fine i padroni di casa si sono rattristati e hanno iniziato a sbagliare.: Skrimov e Yakovlev attaccano oltre il sito, Il passaggio di Osipov non trova il destinatario e Milan Katic lo punisce, ancora un attacco dell'attaccante bulgaro fuori limite… Vadim Ozhiganov mette il punto vincendo a muro dal secondo tocco, 25:17.

Nella seconda partita, l'asso Kurbatov ha aiutato Gazprom-Ugra a raggiungere Yenisei all'inizio, 7:8, ma poi Dmitriev viene rimosso, e Alekseev in quarta zona, a disagio per se stesso, da un passaggio scomodo, graffia a malapena la palla in un muro, 7:10. Anton Botin sostituisce Makarenko, e Ozhiganov è sostituito da Maxim Kirillov. 19-il palleggiatore estivo ha avuto una buona corsa in campo, ma l'ondata di errori è ora passata dal popolo di Surgut, e abbastanza strano. se è possibile ridurre il vantaggio dei moscoviti in campo a numeri accettabili (!) fischio sulla violazione della formazione - e "Yenisei" aumenta il vantaggio a +6, 12:17. Katic colpisce Yakovlev alla spalla, ripresa di rimbalzo, e lo stesso Dmitry completa l'attacco, 12:18. Nel pareggio successivo, il serbo lancia con entrambe le mani sotto una linea di fondo vuota: ho visto bene, ma l'ha buttato via, 12:19.

Ozhiganov e Makarenko tornano alla radura, ma il set è andato. Lo stesso 17:24, come nel primo lotto, solo questa volta a favore del nemico. Ma... Sul servizio di Piun, la squadra di Surgut non riconquista cinque set ball su sette! E la presentazione è buona., e il blocco funziona, ei proprietari non hanno soddisfatto le aspettative, che il gioco finirà da solo. Ancora Scrimov trova il tocco di palla sul muro, 22:25, ma l'umore dei residenti di Surgut sta migliorando notevolmente.

Nel terzo set siamo andati avanti di un breakball, fino a quando Dmitriev non ha mandato la palla fuori campo al secondo tentativo in uno scambio, 12:9. Qui l'asso si distingue per Katic, 13:9. I padroni di casa questa volta non crollano, continuano a restare sulla loro linea: l'asso di Maksimov colma il divario con un operaio, 14:12. Un pareggio super importante è avvenuto poco dopo, quando abbiamo respinto i ripetuti tentativi di Scrimov in quarta zona, e Alekseev ha trasformato i suoi sforzi in difesa in un vero e proprio break con un colpo dal muro, 17:13. Dopo tali pareggi, gli avversari crollano, ma non "Yenisei". Rilasciando Kovalykov e Fetsov invece di Osipov e Yakovlev, Yuri Filippov ha riavviato il meccanismo di comando: ora, in un simile pareggio prolungato, Fetsov sta già recuperando dal muro, 17:15.

Alla fine andiamo più o meno comodamente, ma potrebbe essere davvero buono, se ricordavano la palla libera sul punto 20:18. "Yenisei" potrebbe benissimo far oscillare la bilancia a loro favore: Fetsov ha giocato un'ottima difesa, i compagni gli hanno consegnato la palla dalla nostra parte e il diagonale ha quasi segnato una palla d'emergenza! Per fortuna abbiamo anche pugili in campo e Alekseev sta bene, 22:20. E poi Nikita uno contro uno chiude l'attacco di Scrimov, 23:20! Il finale è stato spremuto dallo stesso Alekseev, 25:21.

Vitaly Fetsov è rimasto in campo nella quarta puntata di Yenisei, e il suo attacco porta un vantaggio ai proprietari 6:3. La reazione di Rafael Khabibullin è immediata: time out, ha funzionato: Piun rilancia in difesa (!) primo attacco (!!), e Fetsova copre il blocco - 7:7. Infine, l'asso marchiato disegna Ozhiganov, 9:9. La partita nasce dal coltello e sulla bilancia, i rivali investono e puntano su 110 percento: cosa c'è in attacco, cosa c'è in difesa. Katic porta avanti Gazprom-Ugra, Alekseev con un colpo sul cavo fuori limite regala il vantaggio, Ritorna l'asso di Karbatov (13:12). Vitaly Fetsov spara fuori, e Kurbatov, dopo il time-out di Enisey, pesca il secondo ace, 15:12. Il nostro centrale è stato fortunato, la palla è caduta dalla corda, ma è stato qui che la bilancia del confronto ha oscillato in modo tangibile nella nostra direzione: Alekseev segna due volte, 17:13. Vladislav Dyakov trascina eroicamente la pipa di Skrimov, ma questa volta la diagonale "Gazprom-Ugra" non è riuscita a continuare la serie, 17:14.

Katic tira al momento giusto: segna nel finale del prossimo scambio prolungato e disegna un asso attraverso la revisione video, la palla è allineata, 19:15. Tra i residenti di Surgut, libero Dyakov e Nagaets fanno miracoli, ma Fetsov ha preso l'iniziativa in griglia, 19:17. "Gazprom-Ugra", uscire da una posizione scomoda, scorre doppia sostituzione, I cittadini di Krasnoyarsk vengono fermati solo dal blocco di Scrimov, 20:17. Piun non scenderà in campo, e Yanutov, a sua volta, fa miracoli, L'attacco di Rajab è stato rilanciato: la palla sembra andare in touch su una ripida traiettoria dalla nostra parte, ma "si aggrappa" alla linea, 20:19.

Il capitano Makarenko prende la parola - segna la palla assegnata "sotto la pelle", e poi inganna mezza squadra avversaria con uno sconto, 22:19. I padroni di casa persistono: vengono rimossi da Fetsov e bloccano Alekseev e Makarenko, 22:21. Il ritiro attraverso la quarta zona non è un punto di forza di Gazprom-Ugra, questa volta Katic è chiuso, 23:22. forse, avrebbe dovuto essere dato ad Alekseev? che, nell'estrazione successiva, Nikita, con tutta la rabbia sportiva, si strappa le mani sul blocco, 24:22. Dmitriev si ritira con sicurezza da Krasnoyarsk, e dopo il timeout di Rafael Khabibullin mette fine, corso, Nikita Alekseev. E poi Yanutov era lì e quasi salvato, Ma non in questo momento, 25:23.

"Yenisei" enorme rispetto per la lotta. Il comando ha mostrato, grazie al quale ha vinto quattro vittorie di fila - molto fiduciosa, disinibito, direi, gioco mordace. Ma Gazprom-Ugra ha giocato, forse, miglior partita di campionato fino ad oggi. Dyakov e Nagaets hanno illuminato i partner con gioco sicuro ed emozioni, Alekseev era affidabile e ha risparmiato molto, Makarenko ha speso, come sempre, un'enorme quantità di duro lavoro ed è stato molto utile nei momenti più necessari per questo, ha resistito al livello generale di Katic, i centri sembravano piuttosto stabili, il mangime stava volando, Ozhiganov era almeno fiducioso in se stesso e nelle sue decisioni. abbiamo, naturalmente, e colli di bottiglia - ma oggi non voglio parlarne. Surgut ha suonato a Krasnoyarsk con ispirazione, sul carattere, aver vinto una vittoria difficile su un avversario molto serio. Godiamoci questo, lasciando la discussione per dopo.

:

Dettagli

Data Ora campionato
19.11.2022 15:00 CR 2022-2023

Risultati

Squadra1234GENERALI.
Yenisei (Krasnoyarsk)172521231
Gazprom-Yugra (Surgut)252225253