003-0

Finora secondo i piani

L'inizio del nostro alle Olimpiadi è stato prevedibilmente nervoso e prevedibilmente positivo: nessuno lo saprà per certo, quale percentuale del matrimonio può essere attribuita all'inevitabile eccitazione?. importante, che sono riusciti a mettere i nervi a posto nel secondo set e poi la macchina ha iniziato a funzionare, più potente fisicamente, rispetto all'avversario. Un inizio difficile in un torneo così cruciale è la norma: Ricordiamoci 0:2 Italiani nella partita con il Canada, e i brasiliani hanno avuto problemi nel primo set con la Tunisia.

Prendo nota di due fattori importanti. In primo luogo, è l'atteggiamento e la comunicazione all'interno del team.. Emozioni scintillavano, allo stesso tempo, la concentrazione e l'impegno nella lotta sono rimasti - gli stessi italiani nel gioco con i canadesi sembravano molto più "marcio". Ogni momento libero che i nostri giocatori usavano per comunicare, ogni tanto facevamo dei mini-time out, supportati a vicenda e non si può dire, quel qualcuno era un leader, emotivamente "trascinato" tutti - e Volkov, e Wolwich, e Kobzar. E l'introverso Mikhailov era solo un grumo di fiducia..

Il secondo punto: molti pezzi grossi tradizionalmente sono riusciti a volare a Igor Kobzar. Veramente, collega molto il primo tempo e non nelle situazioni più univoche, pur consentendo un sacco di matrimoni - per lo più, per altezza di trasmissione. Alla fine del secondo set volevo dire a Mikhailov!», che, alla fine, e ha funzionato.

Ma guardiamo un po' più a fondo. In termini di tattica, il Kobzar potrebbe essere andato troppo lontano da qualche parte., e in termini di qualità - sì, c'erano domande. Ma strategicamente, ha mantenuto una linea assolutamente vera, e non per niente Sammelvuo non si destreggiava con Pankov. Questa è la pallavolo più veloce, che spesso manca al nostro team! Non puoi vincere nulla solo per la potenza fisica sulle palle alte..

"Nutrire" il centro della griglia, Kobzar ha fornito almeno un blocco strappato ai bordi, e tenendo conto della velocità dell'attacco dello stesso Volkov, aveva carta bianca permanente su un isolato nei "quattro". un'altra cosa, come Kobzar ha usato questa opzione - ma l'ha creata. Usato, a proposito, non male a volte.

Ancora felice, che il mangime è quasi volato. In partite con il Brasile, USA e Francia questa opzione è vitale e progresso rispetto alla Società delle Nazioni, credo che, si manifesta. Altrimenti - cauto ottimismo, e anche Golubev non è ancora male, nonostante le lacune in ricezione e gli errori tattici in difesa. Dopo aver sconfitto l'Argentina, non ci resta che andare ai quarti di finale., ora la domanda è: da quale posto.