003-0

Batti Ural per la quarta volta in questa stagione

Nella prima partita dell'ultimo turno dei play-out a Krasnoyarsk, Gazprom-Ugra ha battuto ancora l'Ufa Ural con un punteggio di 3:1. Maxim Shemyatikhin è apparso nella formazione titolare dell'avversario al posto di Evgeny Rybakov in diagonale ed è subito atterrato nel blocco unico di Kirill Kostylenko, 4:1. Un altro blocco a Maxim - 6:2. Yegor Yakutin infuria sulla griglia, chiuso e Demakov, e Gutsaljuk (11:6), e addolcendo altri attacchi degli Ufimi. All'inning di Artem Dovgan Surgut è avanzato a 14:6 e Rajab Shahbanmirzaev ha avuto una grande opportunità per andare ancora oltre, ma nei playoff non allinea la palla su un unico blocco.

Va bene: il vantaggio estratto ti consente di inserire facilmente il finale, 20:11. In una formazione tradizionalmente difficile, con l'uscita del palleggiatore dalla prima zona, la squadra di Surgut va in stallo, Dmitry Makarenko non ha agito due volte, e Nicolas Marechal è stato efficace in risposta, 20:15. Un timeout ha aiutato: Rajab ha segnato dalla quarta zona e l'handicap rimanente è stato sufficiente per vincere il set, 25:20 dopo aver archiviato Feoktistov in rete.

Il secondo set "Ural" è iniziato con Rybakov e Bagrey, che sono entrati in panchina nella prima partita: i loro errori sul servizio e l'asso di Rukavishnikov, accorciando l'alimentazione attraverso il cavo, indicano un leggero vantaggio di Gazprom-Ugra, 6:5. Inoltre - altro: blocco a Rybakov da Rajab, L'attacco di Makarenko sul pallone d'emergenza, 8:5 e il timeout dell'avversario, in cui l'allenatore degli Urali Yuri Lissitzky invita i suoi giocatori a mandare "il male dall'altra parte". Marechal in stile aziendale riconquista dalle mani, ma proprio lì Makarenko non fa appendere Rajab in quarta zona, e il blocco a Feoktistov (10:6) costringe Lissitzky a rilasciare nuovamente Roman Zhos.

Bloccato nell'attacco efficace (60% in attacco a fine partita) prima e dopo quel maresciallo, 16:11 e cielo senza nuvole? Non importa come - "Ural" inizia a mordere una pausa e riduce rapidamente la distanza. I prolungati pareggi finiscono sempre più a favore dell'Ufa, Rybakov nel finale di uno di questi, quando Makarenko e Shakhbanmirzaev non sono riusciti a realizzarsi su palloni difficili, riduce al minimo la distanza (21:20), e presto l'asso Marechal mette il gioco in modalità swing, 22:22. A turno le riprese, i rivali raggiungono il primo set-ball di Surgut (24:23), ma il set può essere completato solo al quarto tentativo. Al posto di Makarenko, Nikita Alekseev esce per rafforzare il muro e, dopo aver mitigato l'attacco di Gutsalyuk, ha la possibilità di trovare un varco nel muro - 28:26.

Nel terzo set i nostri ragazzi hanno ridotto la pressione in campo, e gli Ufimi che ricevevano un'accusa di fiducia cominciarono a guadagnare molto. Shishkin ha lavorato egregiamente in ricezione e in difesa, Rybakov è stato efficace in rete, Feoktistov e Marechal. Siamo rimasti affascinati dalla qualità della ricezione, e un attacco efficace è stato costruito principalmente attraverso Rajab, e i giocatori hanno perso le palle secondo la formula "ricezione abbattuta - palla alta - colpita nel blocco". Attacco al blocco Kostylenko (9:12) parzialmente compensato l'asso di Dovgan (11:12), e poi c'è Marechal, dopo un altro servizio potente di Artem, colpisce il pallone d'emergenza nel cavo, 12:12.

Lissitzky chiama i suoi combattenti "non hanno paura di vincere" in un timeout e iniziano a portare la partita attraverso un buon campo e pareggi prolungati. Marechal due volte preciso, 16:18. Ottimo gioco di Kabeshov e Shishkin, l'ultima parola per Rybakov, 17:20. Dopo aver inviato Gutsalyuk alla rete (19:21) le possibilità c'erano ancora, ma Feoktistov si ritirò con sicurezza, e poi implementato il replay dopo, come Shishkin ha sollevato l'attacco di Kostylenko 19:23. Ancora una volta, un'accoglienza incerta, Rajab cerca di imbrogliare, senza successo, Rybakov restituisce la palla con un calcio alle dita, 19:24. Alekseev appare di nuovo, ma il set fluttua via, nonostante gli insidiosi alianti di Kostylenko, Nikita realizza una partita in più, e lascia che il secondo venga mangiato dal ceppo, 21:25.

Siamo il quarto partito, quello che viene chiamato, sopportato. "Ural" ha condotto fino a metà del set 1-2 punti, Piun, che è uscito al posto di Demakov, ha bevuto molto sangue. L'attacco in touch di Rybakov ripristina lo status quo, 16:16, Feoktistov lubrifica la ricezione e l'attacco, Rajab risponde - 17:16. Il finale va sotto il segno di Rajab: il suo asso ci dà un po' d'aria nel finale di partita, 20:18. Giocare a palla nella sua esibizione dopo il ritiro dell'attacco di Rybakov - 23:20. Il blocco Marechal porta palloni, 24:21, il francese rivince dal muro, ma Rajab è instancabile, 25:22.

Dopo questa vittoria, le possibilità di Enisey di sorpassarci nella lotta per l'11° posto sono ridotte al minimo.: Krasnoyarsk deve vincere tutte e tre le partite, a condizione, che perderemo i restanti due incontri. Tutto può essere deciso oggi, se i padroni di casa perdono contro Neftyanik di Orenburg.

:

Dettagli

Data Ora campionato
06.05.2022 14:00 CR 2021-2022

Risultati

Squadra1234GENERALI.
Gazprom-Yugra (Surgut)252821253
Ural (Ufa)202625221

Stadio

g. Surgut, str. Bystrinskaya, 18/4. SK "Prime Arena"