003-0
003-0
003-0
003-0
freccia precedente
freccia accanto

Starfall a Surgut

L'ultimo contendente, con cui Gazprom-Ugra non ha ancora giocato nel campionato in corso, Lo "Zenith" di San Pietroburgo è rimasto. Quale il, propriamente, e vieni da noi 15 Gennaio come parte del primo round finale del 13° round. Che dire, nonostante l'attuale quarto posto, una squadra dalla categoria dei giganti di prima grandezza e non solo, certamente, si contenderanno almeno un posto sul podio.

Tutte e tre le sconfitte, solo per aver superato Kazan, Novosibirsk e moscoviti - San Pietroburgo ha sofferto lo scorso autunno senza Viktor Poletaev. L'assenza di un diagonale ferito ha interrotto temporaneamente il meccanismo di comando, Thomas Sammelvuo è stato costretto a trasferire Yegor Kluka in questa posizione. Oggi Poletaev è nei ranghi, Rimani nel solito posto, e la squadra stellare sta guadagnando slancio, senza perdere con 13 novembre 2021 anno.

Sabato alla Premier Arena vedremo in aggiunta molte figure interessanti, forse, i migliori in Russia nei loro ruoli Klyuka e Poletaev. Ecco il miglior libero del mondo (in più versioni) Zhenya Grebennikov, e il motore della fenomenale nazionale slovena Tine Urnaut, e uno dei migliori bloccanti della Russia, Ivan Yakovlev, più il suo rivale Dmitry Pashitsky. e, naturalmente, allievo della pallavolo Surgut Igor Kobzar, d'argento, così come il pettegolezzo, Poletaev e Yakovlev, medaglia delle Olimpiadi 2020. Non ? escluso, che sul sito appaia un'altra persona che non ci è estranea, che è cresciuto fino a diventare un grande giocatore in Gazprom-Ugra Kirill Ursov.

Ma guardare le stelle è una cosa, ma battere le stelle è un'altra. "Gazprom-Ugra", certamente, non sarà il favorito del match nemmeno nello stato di titolare del sito. Ma sono le partite in casa che la nostra squadra riesce in questa stagione molto meglio di quelle in trasferta - perché non prendere piede con il favorito? In linea di principio,, se Surgut dimostra quel livello di gioco, di cosa sono capaci - non è facile per nessuno con loro. Non abbiamo stelle del livello "Zenith", ma c'è una buona rotazione, spirito di squadra, supporto dei fan e, la stessa cosa, voglia di combattere. Sono queste argomentazioni capaci di fermare la squadra di San Pietroburgo? Vieni alla Premier Arena e guarda tutto di persona.