2024 - 02
2024 - 03
2024 - 04
freccia precedente
freccia accanto

Verifica di Orenburg

I tour volano in un flusso continuo: i giochi passano 2-3 giorno, tempo solo per quello, per arrivare in un nuovo posto e testare. I giocatori cercano di rimanere in uno stato di risorsa, lo staff tecnico in movimento analizza l'avversario. Anche per la mia analisi amatoriale non c'è posto, quindi salto le recensioni tradizionali delle prossime partite: meglio di niente, che al volo. Ebbene, in linea di principio, era necessaria una certa pausa informativa sanitaria prima della partita con Yenisei, che avrebbe potuto avere più successo per noi.

Le ultime due partite vanno dimenticate in fretta e concentrate sul match con Neftyanik, che diventerà per Gazprom-Ugra la chiave. Se vinciamo, spostiamo il play-out a distanza di lavoro, arrenditi e fatti coinvolgere nella resa dei conti nel seminterrato. E poi questo calendario, che sarà sempre più difficile cercare nuove possibilità.

Cosa non possiamo fare? imponi il tuo gioco, dettare termini, giocare numero uno. Quando si scopre, abbiamo 25:15, come nella seconda partita contro il Krasnoyarsk. Ma l'avversario si è adattato, ma non potevamo offrire nient'altro - e corteggiare a la.

Puoi parlare molto delle nostre risorse, ma cos'è cos'è. In effetti, non tutto è così male: Rispetto a Dmitry Krasikov, Ha fatto bene nelle ultime partite., soprattutto in attacco e servizio. Un ritorno a tutti gli effetti di Milan Katic dovrebbe cementare l'accoglienza. Il centro ha domande solo a Dmitry Kurbanov, sì, bisogna fare qualcosa al riguardo.. Vadim Ozhiganov gioca in modo irregolare, ma piace, che appaia un gioco intelligibile del raccoglitore, e non un passante - c'è un magro, ma differenza molto importante. Una coppia di Nikita Alekseev e Rajab Shakhbanmirzaev è almeno intercambiabile, dando un campo per la variabilità nella diagonale. I nostri liberi sono molto bravi in ​​difesa, resta da stabilizzare la ricezione e si riferisce più attentamente alla funzione di backup del raccoglitore in situazioni di emergenza. Il ruolo di Dmitry Makarenko, come un capitano, con tutte le sfumature del suo gioco, è difficile sopravvalutare.

La cosa principale è che c'è una squadra, chi vuole vincere. A Orenburg, questo desiderio è abbastanza realizzabile, con tutto il rispetto per l'avversario. Neftyanik è una squadra forte, con un pronunciato leader di attacchi nella persona di Vitaly Vasiliev, capace di punire fallimenti e confusione dall'altra parte della griglia. Il compito è ovvio: prevenire questi fallimenti, gioca intero, aggressivamente, lo stesso numero uno. La partita non sarà facile dal punto di vista psicologico: le sconfitte mettono sotto pressione, e funzionale – la fatica si accumula, ma devi trovare riserve in te stesso e presentare qualcosa al momento giusto, che fornisce, alla fine, vittoria: Fiducia nella tua forza, la voglia di giocare ogni puntata al massimo.

e, naturalmente, i nostri figli hanno bisogno del nostro sostegno più che mai, anche su schermi TV e monitor di computer. Questa energia viene trasferita, fiducia. Crediamo in ognuno e tutti insieme, non ancora in condizioni ottimali dopo l'infortunio, cosa possiamo vincere.